Lo studio

STUDIO NOTARILE ASSOCIATO   Francesco LESANDRELLI Gabriele BEZZI

 A partire dal 1* aprile 2015 lo studio dei Notai Francesco LESANDRELLI e Gabriele BEZZI diviene studio associato.

La scelta della soluzione associativa e` stata determinata da diverse ragioni, prima tra le quali quella volta ad assicurare alla clientela un servizio professionale sempre piu` qualificato e specializzato.

La crescente complessita` della normativa, della prassi e della giurisprudenza, l’esigenza di curare in modo sempre piu` capillare e con approccio interdisciplinare l’aggiornamento professionale e lo studio specialistico delle diverse materie giuridiche, rendono ormai estremamente difficile assicurare individualmente elevati standards qualitativi.

Per rendere un servizio di alta qualita`, necessita padroneggiare numerose branche del diritto (dal diritto civile a quello commerciale, dal diritto tributario a quello amministrativo, dal diritto comunitario al diritto internazionale privato, sempre piu` importanti nell’eta` contemporanea, nella quale la globalizzazione e` non solo economica ma anche giuridica).

Lo studio ed approfondimento continuo di materie cosi` complesse, ed il conseguimento della specializzazione necessaria al fine di tutelare nel modo piu` adeguato le esigenze dei clienti, non appare` piu` compatibile con l’espletamento individuale dell’intera gamma delle attivita` (professionali, di studio, di aggiornamento, burocratiche) che caratterizzano la vita di uno studio professionale, e di uno studio notarile in particolare.

Uno studio notarile che tenda all’eccellenza deve poter usufruire di biblioteche da implementare continuamente, di diverse banche dati, di decine di riviste giuridiche. Materiale, questo, che e` necessario poi organizzare e classificare ai fini di un tempestivo reperimento delle fonti rilevanti ogni qualvolta cio` sia necessario.

Occorre partecipare a convegni e riunioni di studio, curare in prima persona eventi formativi e rapporti con altre realta` professionali ed istituzioni.

All’esito di tutte queste attivita` preparatorie e` poi indispensabile disporre del tempo necessario al fine di studiare con il necessario approfondimento i singoli casi, in modo da essere capaci di confezionare soluzioni innovative, personalizzate sulle esigenze dei singoli clienti.

Attivita` cosi` complesse ed impegnative non possono essere, ormai, svolte in modo adeguato ed efficiente se non attraverso una ragionata distribuzione del lavoro all’interno dello studio professionale: il che puo` aver luogo oggi – e` questa la nostra convinzione – soltanto in una struttura associata, la quale consente in primo luogo di meglio organizzare e razionalizzare il tempo dei professionisti che ne fanno parte, a tutto beneficio della clientela.

Ma vi e` anche un’altra, fondamentale ragione alla base del mutamento dell’assetto organizzativo di cui si discorre. In momenti di crisi economica, profonda e generalizzata, qual e` quello attuale, e` imprescindibile contenere i costi dell’attivita` professionale.

Si assiste sempre piu` spesso – purtroppo – alla “svendita” di servizi professionali: ossia al confezionamento di “prodotti scadenti” al fine di mantenere competitivi i prezzi.

Uno svilimento di prestazioni professionali che il piu` delle volte il cliente – che non sia esperto di materie giuridiche – non percepisce; salvo accorgersi, magari dopo anni, dei danni provocati dalla negligenza, scarsa cura e frettolosita` con cui il professionista ha operato. L’odierna opzione per la formula associativa appare il mezzo piu` efficace per coniugare il mantenimento di un adeguato livello di qualita` della prestazione professionale con la realizzazione di significative “economie di scala”: le quali, permettendo di contenere i costi fissi di esercizio dell’attivita`, assicurano un conseguente risparmio alla clientela, senza andare a scapito della qualita` del servizio reso.

Obiettivo, quest’ultimo, che e` considerato di particolare importanza dai notai associati: il raggiungimento di obiettivi qualitativi, consentendo di elaborare soluzioni personalizzate ed il piu` possibile adeguate, si traduce anche in un risparmio – sia fiscale che di costi professionali – per il cliente.

Lo studio associato dei notai Francesco LESANDRELLI e Gabriele BEZZI intende quindi realizzare – anche mediante una efficiente ripartizione dei compiti tra i notai associati – i suddetti ambiziosi obiettivi, avvalendosi di un know how ormai ben noto alla clientela, che si giova anche dell’opera di uno staff altamente qualificato, formato da impiegate esperte e dottori in giurisprudenza con esperienza pluriennale. Know how che si intende migliorare ancora in futuro, usufruendo anche dell’interazione con altri professionisti specializzati.

Nell’ambito di questa struttura associativa,

= il notaio Francesco LESANDRELLI, professionista di ultratrentennale esperienza, si occupera` prevalentemente della consulenza specialistica in materia di diritto civile e commerciale, di diritto tributario nonche´ della cura di determinati aspetti organizzativi a supporto dell’attivita` professionale dello studio (schemi di atti; soluzioni personalizzate individuate per particolari esigenze);

= il notaio Gabriele BEZZI, professionista giovane ma preparato ed apprezzato, che nello svolgimento della sua attivita` condivide l’impostazione basata sulla qualita` della prestazione notarile, si occupera` prevalentemente della stipula degli atti e dell’attivita` di consulenza connessa al diritto commerciale soprattutto con riferimento ad operazioni di ristrutturazione societaria, trust, vincoli di destinazione, contratti di convivenza ed operazioni che coinvolgono il passaggio generazionale, potendo contare altresì sul supporto della Facoltà di Giurisprudenza della Università di Brescia, con la quale collabora (cattedra di istituzioni di diritto privato) nel quadro degli obiettivi già enunciati.

News Giuridiche

10/08/2018

ADS vs beneficiario: chi decide sulle cure mediche?

Amministrazione di sostegno...